Vai ai contenuti
Attenzione!! Sei sul vecchio sito dell'Università degli Studi di Udine. Vai al sito nuovo
Home page Università di Udine
Corsi di laurea Mappa del sito Dipartimenti URP Help desk Sistema bibliotecario Cercapersone Servizi informatici
Home DISU TERRITORIO Piano Paesaggistico Regionale
Dimensione del testo: A A A A

Home DISU

Personale

Avvisi

Laboratori

EVENTI

Link utili

PUBBLICAZIONI

Progetti Europei

TERRITORIO

AREA RISERVATA

Segreteria

Piano Paesaggistico Regionale

 

PIANO PAESAGGISTICO REGIONALE

Uno dei compiti che l’Università di Udine deve svolgere per Statuto è quello di mettere a disposizione conoscenze e competenze interne a favore del territorio e del suo sviluppo.

In questo contesto si inserisce la collaborazione del Dipartimento di Scienze Umane, a cui si aggregano altri dipartimenti del nostro Ateneo con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, nell’ambito della redazione del Piano Paesaggistico Regionale.

Il Piano Paesaggistico è uno strumento fondamentale per la corretta gestione di un bene, il paesaggio, che è patrimonio condiviso delle popolazioni locali, e rappresenta un valore irrinunciabile per l’intera comunità regionale e non solo.

L’Università del Friuli, tramite il D.I.S.U., ha colto l’importanza di questa collaborazione come occasione per mettere a disposizione le conoscenze, i saperi e le risorse umane presenti al suo interno al fine di contribuire alla redazione del Piano attraverso un supporto metodologico e di ricerca.

Il paesaggio va tutelato e valorizzato, ma questo obiettivo può essere raggiunto solo se prima il paesaggio è conosciuto nella sua genesi e complessità. Anche a tal fine, è stato realizzato uno strumento on-line in cui tutti i cittadini della regione possono inserire le loro segnalazioni su elementi di valore o di rischio/degrado dei propri paesaggi. Lo strumento, denominato “Archivio partecipato”, è reperibile all’indirizzo http://partecipazionepprfvg.uniud.it.

I principali assi tematici in cui è coinvolto il gruppo di lavoro dell’Università, composto da ricercatori strutturati e borsisti sono: ambiti di paesaggio; rete dei beni culturali; rete delle infrastrutture e della mobilità lenta; rete ecologica; processi partecipativi; turismo sostenibile; consumo di territorio, dispersione insediativa e recupero del patrimonio edilizio.

Credits